Ad Haifa gennaio ok con +10%

HAIFA – In un report inviato la scorsa settimana, il porto israeliano di Haifa ha registrato una movimentazione record di 93.700 teu nel gennaio 2010 con un incremento netto del 10% rispetto al gennaio 2009.
Si è fatto anche notare che come conseguenza di decisioni strategiche assunte in dicembre tra il management del porto e le organizzazioni dei lavoratori, il porto ha successivamente incrementato la propria produttività e migliorato i servizi alla clientela sia israeliana che internazionale.
Nel corso delle trattative per l’accordo strategico con le organizzazioni dei lavoratori, la media annuale dei movimenti dei Teu era già nettamente aumentata. Contro una media precedente di 23,7 containers/ora per gru si era arrivati a 25 movimenti containers/ora per ogni gru operativa. In gennaio la produttività è poi leggermente calata a 24,61 containers/ora per gru, ma probabilmente per l’incidenza di alcuni fattori momentanei come il maltempo o altro.
La forte crescita della produttività, con il riscontro immediato dell’aumento dei Teu movimentati a gennaio, danno una significativa idea degli sforzi che il porto israeliano base della compagnia di bandiera Zim ha adottato per il superamento della crisi internazionale dei traffici e per il conseguente rilancio del ruolo della compagnia.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*