E’ ancora guerra sugli slots per l’Elba le navi gialle ricorrono al Tar Toscana

Giudicati commercialmente inaccettabili i tre accosti giornalieri, si chiedono orari diversi per i collegamenti estivi – La lunga guerra tra armatori sul canale

PIOMBINO – Sembrava cosa fatta, e c’era anche chi sussurrava di un patto più o meno riservato tra Pascal Lota e Vincenzo Onorato per non pestarsi reciprocamente i piedi: il primo lasciando strada libera al secondo sulla gara per Tirrenia e Toremar, il secondo per “aprire” all’altro sull’Elba e non interferire più di tanto sulla Corsica. Voci, malignità a questo punto. Perché l’apertura sulla ricca tratta Piombino-Portoferraio, cui da anni le navi gialle di Lota puntano, si è rivelata una mezza delusione, con l’assegnazione di slots giudicati del tutto inaccettabili perché in orari scomodi e di scarso appeal. Morale: il gruppo Forship, cui fanno capo le navi gialle di Lota, ha presentato un formale ricorso al Tar della Toscana chiedendo una profonda revisione degli slots (tre al giorno) assegnati dall’Autorità Portuale di Piombino.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*