Gioco duro e ora i duri scendono in gioco

PIOMBINO – Difficile affrontare il tema dei collegamenti con l’Elba senza rischiare accuse di partigianeria o peggio. Difficile anche ipotizzare soluzioni al di sopra di ogni sospetto, visti i nuovi assetti che la privatizzazione di Toremar ha aperto. Si scontrano, sul problema, esigenze reali come quella dell’economia elbana di avere il massimo della concorrenza nei trasporti sul canale con il massimo dei servizi al minimo del costo – secondo le leggi del libero mercato – con una disponibilità di accosti (o “slots”) che non è infinita; e che per lunghi anni è stata calibrata sul duopolio di Moby e Toremar.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*