Assomarinas in piazza

L’associazione dei porti turistici preannuncia ricorsi legali

Roberto Perocchio

TRIESTE – Con una pubblica manifestazione indetta per il prossimo 12 gennaio aperta a tutte le organizzazioni della filiera nautica, Assomarinas (l’Associazione dei Porti Turistici Italiani aderente a Ucina Confindustria Nautica e a Federturismo) scende in piazza, quella dell’Unità a Trieste, per rivendicare la dignità professionale di tutti gli imprenditori e dei lavoratori impegnati a sviluppare il turismo nautico in Italia.

Una manifestazione pacifica, ancora in attesa delle necessarie autorizzazioni, che vuole contrastare l’istituzione delle nuove tasse sulle imbarcazioni che rischiano di provocare il massiccio esodo dell’utenza verso paesi concorrenti.

“E’ una scelta estrema ma necessaria – spiega il presidente di Assomarinas Roberto Perocchio – per dimostrare alla clientela italiana ed estera che gli operatori del settore stanno facendo l’impossibile per preservare la competitività dei propri servizi e tutta la filiera del turismo nautico che dal cantiere allo scalo di rimessaggio impegna oltre 100.000 addetti”.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*