Il console USA in Toscana innamorata della Fortezza Vecchia

“Se potessi farlo – ha detto – vorrei trasferirci gli uffici del mio consolato” – L’incontro con le istituzioni dello scalo marittimo

LIVORNO – Una visita di cortesia per conoscere da vicino la realtà portuale livornese: il console generale degli Stati Uniti a Firenze, Abigail M. Rupp, ha incontrato a Palazzo Rosciano i vertici dell’Autorità Portuale. Ad attenderla il numero uno dello scalo labronico, Giuliano Gallanti; il segretario generale dell’APL, Massimo Provinciali; il presidente della Camera di Commercio, Sergio Costalli; il direttore generale di Confindustria, Umberto Paoletti e il direttore tecnico e commerciale della Porto di Livorno 2000, Giovanni Spadoni.
Durante il giro in battello, il console americano ha potuto visitare il porto e apprezzare in modo particolare sia il terminal crociere allestito all’Alto Fondale che il terminal Darsena Toscana, sulle cui sponde erano in quel momento ormeggiate tre navi portacontainer, una sulla sponda est (Msc) e due sulla sponda ovest (Maersk e Zim).
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*