Dalla Confetra il richiamo a capire la “nuova” logistica

Pubblica amministrazione più “business friendly” e pressione fiscale da tagliare – La rivoluzione delle 3D

Nella foto: Nereo Marcucci tra Delrio e Zanetti.

ROMA – C’era tensione ma anche attenzione a Cinecittà, nella celebrazione del 70º Anniversario di Confetra. E il bilancio della logistica italiana dal dopoguerra ad oggi con l’analisi delle prospettive dei prossimi anni è andato di pari passo ai richiami al governo ma anche al cluster marittimo pere aprirsi alle nuove tecnologie. I dati indicano che il settore dal 1946 ad oggi è passato da 1 milione a 165 milioni di tonnellate attraverso le Alpi e da 15 milioni a 500 milioni di tonnellate movimentate nei porti, ma da una comparazione con i competitors europei in realtà il settore ha perso terreno ed occasioni.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*