“Porto 2000”, la gara agli sgoccioli

Massimo Provinciali

LIVORNO – Sulla gara per il terminal crociere labronico, la privatizzazione della “Porto 2000”, ogni giorni diventa buono per avere i risultati della comparazione tra le tre offerte rimaste in lizza: quella del CFG Group (Grimaldi Euromed e Costa Crociere), quella della Sinergest di Olbia (gruppo Onorato più Msc) e quella delle Creuers di Barcellona (partecipata da Aloschi e Bassani Adriatico). Anche se la procedura stessa è articolata in modo che solo entro metà aprile sarà possibile avere l’aggiudicazione definitiva del 66% delle quote della società, oggi di proprietà dell’Authority portuale e della Camera di Commercio labronica. Lunedì scorso, in consiglio d’amministrazione della “Porto 2000”, sono stati forniti alcuni elementi della gara, sullo stato d’avanzamento della commissione nell’esame delle offerte.Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*