Fercam, il “vangelo” competitività

Hans Splendori

La “cura del ferro” è diventata un must, finalmente anche in Italia. E sul tema, con tutto quello che la “cura” genera sul concreto, abbiamo sentito Hans Splendori, direttore vendite Fercam Logistics&transport (FLT) in particolare su quello che si sta sviluppando dall’interporto Vespucci, retroporto in crescita di Livorno, sulla rete e per la rete. Ecco l’intervista.

La Regione Toscana, l’Autorità di sistema portuale del Tirreno settentrionale e l’interporto Vespucci stanno varando un grande piano ferroviario che punta anche a un vero Hub “del ferro” al Vespucci. Qual’è l’opinione di Fercam in merito anche alla movimentazione nell’interporto?

Siamo presenti all’interno dell’Interporto Vespucci dal 2015 per seguire e sviluppare i nostri traffici RoRo dal porto di Livorno da e verso la Tunisia  con un  collegamento intermodale  terra/mare con servizi aggiuntivi molto utili, dallo sdoganamento all’inoltro della merce verso tutti i mercati nazionali e anche europei.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*