Paese da “codice rosso”

LIVORNO – Tutto bloccato: infrastrutture al collasso, manutenzioni assenti, opere incompiute, cantieri che non partono. È partita martedì scorso la campagna nazionale di ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) che denuncia lo stallo del comparto dei lavori pubblici; uno stallo – sottolinea in una nota l’ANCE – che ha già prodotto innumerevoli danni al tessuto imprenditoriale italiano. Una situazione gravissima frutto di norme farraginose che impediscono – anche in presenza di buona volontà da parte delle amministrazioni locali e la disponibilità delle risorse – una risposta efficace e tempestiva ai bisogni urgenti del paese.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*