L’Università della Bicocca allo studio sulle Navi Gialle

SAVONA-VADO – Dal “DNA del mare”, si otterranno nuove informazioni sulle specie che lo abitano. Anche quest’anno l’Università di Milano Bicocca rinnova il suo impegno a fianco di Corsica Sardinia Ferries e ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) nel progetto di salvaguardia dei Cetacei nel Mar Mediterraneo.

La Compagnia metterà nuovamente a disposizione della ricerca i suoi traghetti, ottimali piattaforme di osservazione, per dare seguito al progetto della dottoressa Elena Valsecchi, avviato lo scorso anno dall’Università di Milano Bicocca, che mira allo studio innovativo della biodiversità del Mediterraneo, mediante l’analisi delle microtracce di DNA che ogni organismo vivente rilascia nell’ambiente in cui vive (eDNA).

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*