Concerti, ricerche e faro aperto

LIVORNO – È cominciato martedì scorso un mese di eventi per celebrare gli Italian Port Days (20 settembre-20 ottobre 2022), l’iniziativa lanciata in comune dalle Autorità di Sistema Portuale e coordinata da Assoporti per avvicinare la cittadinanza alla vita e cultura portuali.

Sono proprio il mare e la portualità, declinata in tutti i suoi aspetti di interazione con la città, il filo che collega una dozzina di appuntamenti messi in calendario dall’AdSP MTS a partire da martedì scorso fino al 23 ottobre.

La kermesse di martedì ha dato il via alla sedicesima edizione di Porto Aperto, il progetto di apertura dei porti del Sistema alle proprie città ideato dall’Autorità che gestisce i porti dell’Alto Tirreno.

Sul filo dell’identità marittima, autentica nelle sue differenti declinazioni, si muovono tutti gli spettacoli, gli incontri e le visite guidate che sono stati scelti per comporre la rassegna locale di Italian Port Days, giunta al suo quarto anno di vita.

Il primo appuntamento in programma a Livorno, martedì scorso, è stato la presentazione della nuova opera del giornalista Enrico Franceschini, “Un’estate a Borgomarina”, mentre ieri, venerdì, è stato possibile ascoltare il concerto di Dimitri Espinoza per sax solo e sirene di navi presso il Terminal Calata Orlando: un evento ideato da Fabrizio Brandi e Stefania Politi, patrocinato da AdSP MTS e realizzato con l’allestimento tecnico di Promos di Roberto Napoli.

Tra gli eventi di rilievo ha trovato posto anche la presentazione, sempre ieri venerdì, la seconda edizione del Master Universitario di I Livello “Smart and Sustainable Operations in Maritime and Port Logistics”. Il 30 settembre, invece, prende il via la Notte Europea dei Ricercatori, un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei e che a Livorno sarà organizzata dal CNR-IBE.

La manifestazione, molto ricca di appuntamenti, prevede inoltre una serie di iniziative culturali di ampio respiro organizzate nell’ambito de “I Giovedì del Port Center”, tra le quali merita una menzione particolare l’incontro dedicato alle navi antiche di Pisa e alle imbarcazioni storiche del porto di Livorno (Giovedì 20 Ottobre, ore 17.00, Magazzino ex FS-Esposizione Imbarcazioni Storiche).

Previste infine numerose visite guidate al Porto di Livorno ed altre più specifiche, quali quelle al Silos Granario (8 Ottobre, ore 10.30 e 11.30, su prenotazione, Punto di ritrovo Varco Fortezza) e quelle al Faro di Livorno, in collaborazione con l’Associazione Il Mondo dei Fari (Sabato 22 ottobre dalle 15 alle 17 e Domenica 23 ottobre dalle 09,30 alle 12,30, su prenotazione al link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-italian-port-day – 413158156167).

Il programma di eventi non riguarderà solo la città dei Quattro Mori ma anche Piombino, dove il 1° ottobre alle 21 presso la Sala Consiliare del Comune, sarà presentato il libro: “Mare…Luce su Piombino”, di Sandro Leonelli e Associazione “I tre delfini”.

Anche l’Isola D’Elba sarà protagonista degli IPD: il 14 ottobre, oltre alle visite guidate al porto, verranno organizzati incontri istituzionali e momenti di confronto con gli studenti dell’ITCG “G. Cerboni” e dell’ISIS “R. Foresi” al fine di promuovere e diffondere la cultura del porto presso le nuove generazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*