Emergenza fondali al Calambrone

Salvatore Pisano

PISA – I nodi sono venuti al pettine con l’ultima, eccezionale bassa marea.

Lo sbocco del Canale dei Navicelli di Pisa nella Darsena Toscana del porto di Livorno è praticamente occluso da una vera e propria parete di fango dalla parte della Darsena, che in alcuni punti riduce il fondale a poco meno di 1⃣,5⃣0⃣ metri.

👉 👉 Meno della metà della profondità media e necessaria del canale, che si attesta prima della sfocatura in Darsena a 3⃣,5⃣ metri.

In sostanza, in queste condizioni non passano più che le barchette: e il porto degli yacht in fondo al canale, nella grande darsena di Pisa che è ormai tutto un cantiere nautico, è bloccato.

Il tentativo di qualche settimana fa di far passare l’imbarcazione scuola della Marina Militare “Stella Maris” è finito, come noto, con danni allo scafo e rinuncia.

Alla fine di questo mese c’è anche il problema della consegna in porto di alcuni mega-serbatoi costruiti dalla Gas&Heat, la dinamica azienda della famiglia Evangelisti a metà del canale, e anche questa consegna rischia grosso.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*