Salone Nautico, le ricadute

GENOVA – Dopo la presentazione a Düsseldorf il Salone Nautico di Genova si prepara a farsi vedere anche nelle altre rassegne internazionali: e intanto sottolinea come il valore dell’evento Salone Nautico abbia un riscontro importante non solo in termini di marketing territoriale ma anche in termini di ricaduta economica. Il 63° Salone Nautico Internazionale di Genova ha generato sul territorio un valore di oltre 50 milioni di euro considerando la ricaduta dei soli visitatori (valore certificato da indagine Nielsen, azienda leader globale nella misurazione dell’audience, nei dati e nell’analisi) e un impatto economico complessivo di 72 milioni di euro. Quest’ultimo dato è ricavato sommando l’impatto economico portato dai visitatori cui si aggiunge il valore economico generato dagli organizzatori e dagli espositori per la realizzazione e partecipazione all’evento.

“Ci prepariamo alla nuova edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova consapevoli dell’enorme valore rappresentato dal nostro evento, che ogni anno porta la città e la nautica da diporto mondiale al centro del palcoscenico internazionale – ha dichiarato Alessandro Campagna, direttore commerciale Salone Nautico Internazionale di Genova. Tra due settimane apriremo le iscrizioni della 64ma edizione (19-24 settembre): il lungo lavoro fatto fino a oggi insieme al Comune di Genova e alla Regione Liguria con il supporto del Governo nazionale ci porta a destinazione proiettandoci verso il futuro con un hub assolutamente innovativo e all’avanguardia, che rafforzerà ulteriormente il ruolo del Salone Nautico Internazionale di Genova nel panorama mondiale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*