Sicurezza al SEATEC

Il tradizionale salone di Marina di Carrara apre oggi anche per le piccole barche

Ilarione Dell'Anna
MARINA DI CARRARA – E’ diventato ormai uno degli appuntamenti annuali più significativi per la nautica da diporto, e in particolare sulla tematica delle forniture e dei materiali hi-tec. Si chiama SEATEC ed è in programma all’Ente Fiera di Marina di Carrara da oggi mercoledì 10 febbraio a venerdì. Una vera e propria fiera tematica che riunisce tradizionalmente produttori e installatori italiani e stranieri in decine di stand tematici.
Quest’anno sarà particolarmente ricca anche la fase di accompagnamento della mostra, dedicata alle conferenze ed ai dibattiti. Intensa la prima giornata, che si apre con un dibattito alle 10,10 sul tema “la Barca, macchina o casa navigabile?”. Seguirà alle 10,30 un seminario su “Sicurezza della navigazione dei natanti: normative vigenti, fasce di navigazione CE e distanze dalla costa”, nel quale interverrà il direttore marittimo della Toscana ammiraglio Ilarione Dell’Anna per una breve introduzione e relazionerà il comandante della Capitaneria di porto di Carrara capitano di fregata Filippo Marini, con il nostro direttore Antonio Fulvi come moderatore per conto dell’Assonautica elle Camere di Commercio.
Altri temi di dibattito importanti riguardano un dibattito su “compositi e nautica, un binomio vincente”, un progetto per un grande distretto nautico in Corea a Gyeonggi, un forum sull’ergonomia in barca. Per giovedì 11 sono previsti anche ulteriori incontri sui compositi, sui filtri antiparticolato per gli scarichi dei diesel marini, sulle saldature in lega e le nuove tecnologie, sulle normative tecniche sulla direttiva CE per gli standard internazionali, su ambiente e sicurezza. Nella stessa giornata sarà presentata la prossima edizione del Trofeo Accademia Navale di vela, la 27ª, e verranno premiati i progetti vincitori del concorso “abitare in barca”. Sempre nel campo della motorizzazione nautica verranno discusse le ultime novità sulla propulsione a basso impatto ambientale.
Per venerdì infine, giorno di chiusura, sono in programma seminari sugli staffaggi a bordo, sulle propulsioni innovative, sulla meteorologia marina e infine sul rischio d’impresa della portualità turistica in Italia.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*