Portlab a La Spezia con navebus

LA SPEZIA – Quella spezzina sarà la prima Autorità Portuale italiana a partecipare direttamente, impegnandosi con i suoi tecnici e il suo know how nel progetto Portolab di Contship Italia che si arricchisce quest’anno anche di una nuova collaborazione, quella di Inail-Sede della Spezia.

“E’ un progetto che avvicinerà ancora di più la città al porto, una realtà importante per l’economia e l’occupazione, sito in un’area solitamente inaccessibile ma che è nostra intenzione rendere sempre più aperta e comprensibile ai cittadini. In questo caso, saranno proprio i più piccoli ad avere il privilegio di addentrarsi e capire meglio questo pezzo di città”, ha detto il presidente dell’AP Lorenzo Forcieri all’inaugurazione, alla Spezia, del nuovo navebus, uno specialissimo scuolabus colorato che, opportunamente attrezzato, servirà da piccola aula itinerante all’interno del porto e nel tragitto scuola/porto.

Il progetto Portolab, nato a La Spezia cinque anni fa, ha già coinvolto più di 20.000 studenti facendo tappa in numerose città dei terminal Contship Italia (Gioia Tauro, Livorno, Ravenna e Cagliari): quest’anno coinvolgerà 657 bambini delle scuole elementari della provincia della Spezia che saranno i protagonisti del progetto. Si tratta di un laboratorio a cielo aperto, un’avventura reale, dunque, e non virtuale come avviene in altre città simili alla nostra, visto che gli alunni, muniti di caschetto, pass personalizzato e giubbotti fluorescenti ad alta visibilità, accompagnati da tutor LSCT potranno conoscere la zona portuale, normalmente interdetta, faranno diretta esperienza dei cicli di lavorazione e comprenderanno l’importanza delle norme di sicurezza, utilizzando alcuni materiali didattici e informativi INAIL. In particolare, nel momento in cui gli alunni dovranno affrontare il problema della sicurezza, potranno contare anche sui preziosi supporti messi a disposizione dall’AP, che da sempre si occupa della sicurezza nel porto.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*