FuoriMuro su Marsiglia-Parma

La compagnia ferroviaria genovese esordisce sull’internazionale

GENOVA – FuoriMuro cresce. E secondo i programmi, da “semplice” operatore ferroviario all’interno del porto si lancia in un importante servizio esterno su rotaia, con quattro treni alla settimana fra Marsiglia e Parma via Ventimiglia, che vengono “scomposti” a Genova per avviarne una parte allo stabilimento di Mortara del gruppo Saviola.
Come ha illustrato di recente in un convegno il presidente di FuoriMuro Guido Porta, la “scomposizione” dei convogli a Genova è legata alla doppia tipologia di trasporti: la parte prevalente è costituita da Gpl in apposite cisterne, mentre altri carri sono specializzati per scarti di legname da utilizzare per i ruciolati e infine altri carri sono generalisti.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*