I “marinas” italiani a Düsseldorf e Mosca

Partecipazione di squadra ai due più importanti saloni delle barche – Internazionalizzare la qualità italiana

Roberto Perocchio

VENEZIA – Le imprese nautico-turistiche che aderiscono all’Associazione hanno fatto squadra perché i prossimi Saloni Nautici di Düesseldorf e Mosca rappresenteranno il palcoscenico privilegiato per rafforzare oltralpe, grazie alla fidelizzazione e all’internazionalizzazione dei mercati, la fiducia e la scelta della vacanza nell’offerta turistico-nautica del nostro Paese. Internazionalizzazione e fidelizzazione. Sono questi gli obiettivi perseguiti da Assomarinas (l’Associazione Italiana dei Porti Turistici – aderente a UCINA Confindustria Nautica e a Federturismo – che associa circa un centinaio di imprese turistico-nautiche dalla Liguria al Friuli Venezia Giulia passando per la Sicilia) che lancia oggi il suo programma fieristico per il 2013; anno che, per l’economia del nostro Paese e di quella nautica in particolare, si presenta ancora come complesso per porti e diportisti anche se, grazie alla revisione del Redditometro e ad altri incentivi, si annunciano deboli segnali di ripresa per quanti hanno puntato, industria nautica e turistica di settore, su ricerca, innovazione e riqualificazione dei servizi.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*