Tanto “cippato” al TCO

Il sottoprodotto sta incrementando i traffici del terminal, ma mancano i fondali

BALTIMORA – Se ne parla a cicli carsici, e quasi sempre a livello di specialisti: eppure il traffico dei prodotti forestali continua ad essere uno di quelli storici per il porto di Livorno, sia pure insidiati da altri scali che in tempi di crisi cercano di raccattare quello che c’è. E a Baltimora, dove c’è stata nei giorni scorsi la più importante fiera mondiale del settore, gli operatori livornesi sono intervenuti in forze: da Giorgio Neri alla Cilp, dai Bonsignori al terminalista del Tco che nel sottoprodotto dei forestali, il “cippato” sta trovando un lusinghiero rilancio.
Il rientro a Livorno dalla fiera avverrà probabilmente oggi, sabato 2 novembre: e solo a quel punto si saprà nel dettaglio come è andata.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*