Portuali livornesi in assemblea per il risanamento dei bilanci

E intanto gli “interinali” dell’ALP incassano il nulla osta della commissione consultiva per i finanziamenti dell’Autorià portuale ex legge “salva camalli”- I dettagli

Enzo Raugei

LIVORNO – Sono giorni importanti questi per la componente lavoro del porto labronico. Nei giorni scorsi la commissione consultiva dell’Autorità portuale ha dato parere favorevole (per qualcuno con non pochi mugugni…) all’utilizzo del comma 15/bis dell’art.17 recentemente introdotto più o meno surrettiziamente a supporto dei portuali genovesi (l’hanno chiamato: “leggina salva-camalli”) anche per l’agenzia interinale livornese ALP. Secondo una nota dell’Autorità portuale, all’ALP potrebbero arrivare 437 mila euro dalla stessa Authority attraverso un 15% (massimo) delle proprie entrate da destinare appunto agli art.17 in crisi.
Altro punto importante, l’assemblea della Compagnia portuali, convocata per lunedì 30 giugno, nella quale dovrebbe essere presentato il piano di riassetto finanziario del gruppo: con una parte di nuovi sacrifici, una rinegoziazione delle esposizioni bancarie, e probabilmente anche una messa in bilancio di alcune dismissioni.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*