La riforma? Aspettando Godot

ROMA – Facile la battuta, ammesso che ci sia tempo e voglia di scherzare. Ovvero: aspettando la riforma della 84/94, che è una specie di “aspettando Godot”. Oppure sembra la lunga e snervante attesa alla fortezza Bastiani del “Deserto dei tartari”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*