Tra Scilla Cariddi e Firenze

FIRENZE – Possiamo finalmente festeggiare al grido di Habemus Papam? Fino a qualche giorno fa era realistico il timore che il piano regolatore del porto, superato Scilla del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, finisse nella trappola micidiale di Cariddi, ovvero venisse impallinato e bloccato dal Comune penta-stellato.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*