Direzione Marittima Toscana all’assemblea Asamar: “Regole si, ma non burocrazia”

La riunione plenaria dell’Asamar.

LIVORNO – Per la prima volta il direttore marittimo della Toscana, nella fattispecie il capitano di vascello (Cp) Vincenzo Di Marco, ha voluto presenziare, pochi giorni dopo l’insediamento, una riunione plenaria dell’associazione degli agenti marittimi Asamar. Un incontro definito di grande importanza non solo simbolica per tutta la fascia costiera della regione: anche perché il direttore marittimo, che è anche comandante della Capitaneria di Livorno, si è dimostrato aperto non solo alla massima collaborazione, ma anche deciso a snellire per quanto possibile tutte quelle pratiche che ancora oggi rappresentano un calvario di adempimenti burocratici, comunicazioni ripetitive di documenti, orari spesso incompatibili, nel lavoro delle agenzie marittime a supporto degli arrivi e delle partenze delle navi.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*