Trasportounito spinge con il governo per norme sul lavoro e concorrenza

Il riconoscimento del “lavoro usurante” e l’impegno per contrastare la concorrenza degli autisti dell’Est europeo – Una battaglia di vent’anni

Maurizio Longo

ROMA – Va verso il riconoscimento di “lavoro usurante” il mestiere di autista di Tir? Il governo ha annunciato che si sta studiando un provvedimento ad hoc e il segretario generale di Trasportounito Maurizio Longo plaude all’iniziativa, anche se al momento – sottolinea in una nostra intervista – siamo ancora a metà del percorso.
“Dopo almeno vent’anni in cui le nostre rivendicazioni sono state bloccate da interessi che hanno poco a che fare con l’autotrasporto – aveva sottolineato in una nota Longo – finalmente si è avviato un processo che dovrà consentire agli autisti dei Tir di anticipare senza oneri la pensione. Oggi esistono tutte le condizioni per soddisfare una richiesta che proviene dal mondo dei trasporti e che grazie a petizioni, relazioni, incontri e riunioni, sta per produrre il risultato atteso attraverso l’inserimento della norma di equiparazione ai lavori usuranti all’interno della legge di stabilità”.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*