A Genova raffica di lavori

GENOVA – Settimana più che intensa quella appena trascorsa per il sistema dei porti liguri: sono state infatti aggiudicate sette gare in sette giorni su Genova e Savona per un impegno complessivo di oltre 45 milioni di euro; inoltre a Vado Ligure sono stati avviati i procedimenti di intesa Stato-Regione per la messa in sicurezza del torrente Segno e l’ampliamento del terminal ferroviario. Dall’inizio del 2021 – riferisce la segreteria generale – la cifra impegnata dall’AdSP supera i 116 milioni di euro.

Nello scalo di Vado Ligure l’aggiudicazione al RTI Giuggia Costruzioni S.r.l. e Fincosit S.r.l riguarda la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori relativi al potenziamento dell’infrastruttura urbana adiacente al “Molo 8.44” per migliorare la viabilità e bypassare il passaggio a livello. L’intervento è volto a disegnare un nuovo tracciato viario che supererà il raccordo ferroviario per poi reinnestarsi in via Trieste in prossimità del nuovo Port Gate. L’inizio dei lavori è previsto a dicembre 2021 e la loro conclusione nell’estate del 2023.

A Savona è stato anche aggiudicato a LI.RI. Costruzioni S.r.l. il progetto esecutivo relativo agli interventi di riqualifica della vecchia Darsena nel bacino portuale utilizzata come accosto e deposito dai pescatori professionisti.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*