Una piazza per i Caduti della PS

LIVORNO – Una piazza dedicata alla memoria: al ricordo di chi ha perso la vita per difendere la libertà e la Costituzione, stella polare del nostro Paese. Molto partecipata la cerimonia che si è svolta giovedì scorso sul piazzale della Questura alla presenza del capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza prefetto Lamberto Giannini giunto apposta da Roma. Voluta dal questore Roberto Massucci, l’inagurazione ha visto la presenza di centinaia di studenti delle scuole medie livornesi che parteciperanno, durante l’anno scolastico, al progetto ʻScegli la strada Giusta’.

Schierate le massime istituzioni: il prefetto Paolo D’Attilio, il sindaco Luca Salvetti, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente del tribunale Luciano Costantini, il procuratore Ettore Squillace Greco, il provveditore Andrea Simonetti, il comandante provinciale dei Carabinieri Piercarmine Sica, il comandate della Guardia di Finanza Cesare Antuofermo. 

Nell’area sono stati presentati e benedetti da monsignor Mollica Donato il monumento intitolato ai Caduti della Polizia di Stato; un cippo di pietra donato dalla Solvay in memoria di Giovanni Palatucci, poliziotto morto nel campo di concentramento di Dachau, già nominato Giusto tra le Nazioni. È stata poi scoperta la targa di intitolazione del Piazzale ai Caduti e defunti della Polizia. «È una giornata speciale – ha detto il questore di Livorno Roberto Massucci – perché tutte le istituzioni di Livorno sono qui per dire a voi giovani eccoci, siamo qui insieme e vogliamo metterci a vostra disposizione». (M.B.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*