Renato Ferraro “Romanzetto di amori, di mari e di battaglie” – LIBRI RICEVUTI

Prima di presentarvi questa fantasiosa ed eruditissima novella (che lo stesso autore definisce in copertina come storico diacronico demenziale) devo presentarvi, per chi non l’avesse già identificato, l’autore. Ebbene si: è l’ammiraglio ex ispettore capo delle Capitanerie di porto Renato Ferraro di Silvi e Castiglione, napoletano verace e di orgogliosa napoletanità, e come spesso accade per i nobili del sud Italia, di smisurata cultura non solo umanistica. Personalmente ho molto apprezzato negli anni i suoi frequenti articoli storico-filosofico-letterari sulla “Rivista Marittima”: ma so bene che sono solo la punta dell’iceberg della sua produzione, perché ha scritto su decine di altre pubblicazioni, tradotto libri dal tedesco e dall’inglese, tenuto conferenze e lezioni. Quando non scrive, a parte qualche sciagurata – me lo perdonerà: e del resto credo lo pensi anch’egli – esperienza politica, coltiva l’altra grande passione che è la musica, suonando il basso-tuba in una Band. Anni or sono – non racconto quanti per non far torto a lui e a me – riuscì a trasformare una seriosa serata dell’Ucina in quel di Portofino in una deliziosa notte di musica esibendosi senza rete al pianoforte fino alle ore piccole. Lasciò tutti a bocca aperta.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*