Italia in Congo con una convention

Si terrà a fine maggio a Kinshasa con l’organizzazione per la parte italiana della MS Congo di Augusto Pesapane – Già numerose le adesioni

Pesapane all’ambasciata del Congo a Roma mentre riceve l’attestato da Albert Tshiseleka Felha.

ROMA – L’Italia in Congo, dopo dieci anni di totale assenza. L’iniziativa avrà il suo clou con una convention tutta dedicata all’Italia che si terrà a Kinshasa, capitale della repubblica democratica congolese, dal 23 al 26 maggio. Un’occasione importante, perché dopo la pacificazione interna il Congo è oggi in forte crescita economica e rappresenta un’opportunità per molti settori imprenditoriali.

L’organizzazione dell’evento per l’Italia e dell’intera trasferta degli italiani, comprese la logistica e i rapporti con le società e le associazioni interessate, è stata affidata dal governo del Congo alla “MS Congo” (tel. 0586-444049, e-mail livorno@ms-seycongo.com) di Augusto Pesapane, l’imprenditore livornese che da anni si occupa anche di solidarietà ed aiuti umanitari per i bambini della repubblica centro-africana.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Vorrei tanto crederci ad una possibilità del genere. Non capisco sinceramente di quale pacificazione interna si possa parlare. Sono passata da Kinshasa al sud e nord Kivu e c’è veramente da piangere davanti alle ruberie e allo sfruttamento economico con la connivenza di un governo assolutamente incapace e in balia di interessi esterni economici

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*