Sui bacini di carenaggio in caduta le riparazioni

E anche la prospettiva di un aumento delle demolizioni sembra destinato a favorire più che altro le realtà orientali – Cresce invece l’interesse da parte del grande yachting

GENOVA – Non è solo la cantieristica europea a perdere colpi, come conseguenza della crisi e del forte rilancio – a prezzi stracciati – di quella orientale. Anche i bacini di carenaggio non se la passano bene. Tanto che a Genova, dove vanno avanti malgrado tutto i progetti per la tanto attesa “sesta vasca”, il conto consuntivo dell’ente bacini risulta in pesante sofferenza.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*