Authority Livorno ora si sgomita ma con la sordina

Nereo Marcucci

LIVORNO – Passate le feste, ricreazione finita. E allora, non giriamoci intorno, all’argomento: il 13 gennaio, tra una manciata di giorni, si matura il traguardo dei 3 mesi alla scadenza del presidente dell’Autorità portuale labronica; e scatta il termine di legge per presentare al ministro le terne (sia chiaro: la legge parla di terne, al plurale) da parte delle istituzioni ex legge 84/94. Nella fattispecie Camera di Commercio, Provincia, Comuni di Capraia e Livorno (Collesalvetti non sembra ancora ammesso). Ma le terne non dovrebbe richiederle il ministro? E’ prassi, ma non legge. Quindi, anche se non richieste, andrebbero presentate. E c’è da prevedere che si aprirà proprio nei prossimi giorni la corsa – già con preannunciati prodomi e sgomitamenti – per entrare tra i (e le) papabili. Anche se per il momento c’è la sordina e nessuno vuol bruciarsi prima del tempo.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*