Gioia Tauro, gate FS

Il documento sui programmi approvato dal Comitato portuale

Giovanni Grimaldi

GIOIA TAURO – Disco verde per il bilancio previsionale dell’Autorità portuale. Il Comitato portuale ha approvato il documento contabile di gestione 2013 dell’Ente guidato dal presidente Giovanni Grimaldi. Dalla relazione è emersa la positività della passata gestione finanziaria e, quindi, di pari passo, la futura politica economica di sviluppo adottata dall’Autorità portuale di Gioia Tauro a sostegno del primo scalo di transhipment d’Italia.
Nello specifico, è prevista un’organizzazione finanziaria pari a 23 milioni di euro con un attivo di bilancio di circa 17 milioni di euro, quale differenza tra l’avanzo di 25,5 milioni di euro, documentato al 31/12/2012, e la quota utilizzata per il prossimo anno.
Nel corso del 2013, si procederà al completamento di alcune opere infrastrutturali, avviate nell’anno precedente e che saranno parte integrante del Piano operativo triennale. Tra queste, nelle principali voci che hanno tracciato, e continuano a tracciare in forma predominante, la strada intrapresa dall’Ente, a sostegno dell’ulteriore sviluppo dello scalo che mantiene la sua posizione di primato nazionale, vi è la realizzazione del Gateway ferroviario, di cui il bando di gara internazionale è attualmente pubblicato in Gazzetta Ue.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*