Assologistica: gli emendamenti sulla “riforma”

Nereo Marcucci

MILANO – Assologistica, apprezzando il lavoro svolto dal presidente Grillo e dalla sua Commissione Lavori Pubblici del Senato che ha permesso la definizione di Testo Unificato di riforma della legislazione in materia portuale, in una nota ha voluto confermare, nell’interesse dell’industria portuale nazionale, “la necessità di alcune ulteriori modifiche ed integrazioni”.

Tali richieste, richiamate sinteticamente per argomento, sono state avanzate da Assologistica a firma del suo presidente Nereo Marcucci nella forma di emendamenti motivati e sono stati presentati alla Commissione dalla Confederazione dei Trasporti CONFETRA. Ecco le richieste.

1) Sicurezza del lavoro: si propone che si evitino commistioni di responsabilità e che quindi risultino attribuiti con maggiore chiarezza ed in coerenza con la legislazione attuale, i poteri dell’Autorità Portuale sulla “safety” nelle operazioni portuali.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*