Crociere ok, traghetti no

I dati della “Porto 2000” parlano di traffici a due velocità

Roberto Piccini

LIVORNO – Consuntivi a due marce nei primi quattro mesi dell’anno per le crociere e i traghetti nel porto labronico. Secondo i dati elaborati dalla “Porto 2000”, sono aumentati i croceristi specialmente grazie all’exploit di gennaio e febbraio, quando l’anno scorso c’erano state 5 navi ma con soli 4.094 turisti contro le 4 navi ma con 11 mila turisti del bimestre di quest’anno. Complessivamente nei primi 4 mesi dell’anno le navi sono state 44 (esattamente come nei 4 mesi dell’anno scorso, 44, anche se distribuite diversamente) e i turisti sono stati 61.207 contro 50.137 del primo quadrimestre 2010. Sulla base delle prenotazioni, il 2011 dovrebbe chiudersi con 518 navi contro le 508 del 2010: aumento modesto in numero, ma con navi mediamente molto più grandi e più capienti.

Diverso il primo consuntivo per le navi traghetto, che hanno evidentemente risentito della crisi internazionale. Nei primi 4 mesi dell’anno in corso sono transitati 229.478 passeggeri contro 270.857. C’è stata una caduta significativa proprio in aprile, che corrisponde anche a una caduta analoga per i veicoli trasportati dai traghetti. Nei primi quattro mesi del 2010 i veicoli furono complessivamente 125.598 contro i 103.360 del primo quadrimestre di quest’anno.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*