Defribrillatore all’aeroporto

E’ un dono per il Galilei di Pisa di “Farmondo”

PISA – Da qualche giorno l’aeroporto Galilei di Pisa è dotato di un nuovo defibrillatore automatico grazie all’iniziativa di Farmondo, network di 71 farmacie indipendenti associate a Cofapi (Cooperativa Farmacisti Pisani) che hanno donato lo strumento allo scalo pisano.

A ricevere l’omaggio il presidente di SAT Costantino Cavallaro che ha ringraziato Riccardo Froli e Marco Mariani rispettivamente presidente e direttore marketing Cofapi, per aver deciso di dotare il Galilei di un macchinario così importante per il pronto intervento. L’evento si inserisce in una campagna di “Responsabilità Sociale” avviata da Farmondo da alcuni mesi per prevenire i rischi di malattie cardiovascolari e per svolgere un’opera di sensibilizzazione verso la cittadinanza. Nel corso della conferenza è stata fatta una breve dimostrazione di come funziona il defibrillatore, che, a differenza di quelli non automatici, può essere utilizzato anche da personale non medico o paramedico.

“Il nostro aeroporto – ha affermato Costantino Cavallaro presidente SAT – ha registrato nel 2009 4 milioni di passeggeri annui ed è un luogo in cui transitano ogni giorno migliaia di persone (non solo viaggiatori) che a vario titolo visitano la nostra struttura. In un luogo così frequentato, la disponibilità di uno strumento come quello che riceviamo in dono oggi può davvero risultare fondamentale in caso di emergenza”.

Riccardo Froli, presidente di COFAPI ha poi concluso: “La mission del farmacista è da sempre la salute del cittadino ed è per questo che invece di spendere soldi in inutili gadgets preferiamo investire risorse per rendere la vita della comunità più sicura. Abbiamo scelto l’Aeroporto Galileo Galilei per il numero elevato di persone che ci transitano quotidianamente”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*