Rinnovi delle Authorities il pasticcio sulle “terne”

Molti dubbi sulla validità delle sole due designazioni – Si prospettano richieste di nuove terne o contenziosi –  Una “trappola” contro i presidenti uscenti?

ROMA – Mentre Assoporti, l’associazione delle Port Authorities e delle Camere di Commercio si convoca per martedì 28 settembre per presentare al ministro Matteoli l’ennesimo elenco delle priorità degli scali italiani (ma in realtà sarà l’assemblea pomeridiana interna a decidere anche delle linee politico-operative di una associazione che appare sempre più in guerra interna), si frammenta in episodi di guerra politica la vicenda dei rinnovi ai vertici delle Port Authorities in immediata scadenza, cioè Livorno, Bari e Trieste.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*