Titoli marittimi, qualche apertura

Il presidente di Atena Mumolo e il direttore generale Enrico Pujia.

LIVORNO – C’è una specie di “post scriptum” al convegno dell’Atena della settimana scorsa sui titoli professionali per la navigazione in Italia. E viene dall’impegno, preso proprio a fine convegno, dal direttore generale del trasporto marittimo al ministero competente, dottor Enrico Pujia, di elaborare al più presto una serie di norme più elastiche e meno burocraticamente vincolanti per coloro che, provenienti dai nautici o dagli istituti professionali che i nautici diventeranno, intende scegliere la carriera del mare.

Intanto c’è anche una notizia, portata dal comandante della direzione marittima della Toscana ammiraglio Ilarione Dell’Anna: anche a Livorno è stata aperta una sessione di esami per chi aspira ai titoli marittimi, in aggiunta a quelle storiche di Napoli, Trieste e poche altre sedi, che costringevano quindi a faticose trasferte gli aspiranti.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*