Palumbo a Malta, navi e maxi-yachts

Joseph Calleja

MALTA (dal nostro inviato) – L’isola di Malta che nei secoli ha rappresentato un punto di riferimento nello snodo dei traffici marittimi del Mediterraneo torna di grande attualità per lo yachting di alto livello. La sua indiscutibile posizione strategica unita alla conformazione delle coste ne hanno sempre favorito lo sviluppo portuale, dalla fondamentale importanza nel periodo bellico come base di supporto al naviglio britannico. Negli ultimi decenni si è avuta una graduale diminuzione dell’attività militare e della centralità dell’isola.

In questo contesto, pur in tempi di difficoltà mondiale, si è insediata la Palumbo SpA che, in aggiunta alle basi operative di Napoli e Messina, ha acquisito a La Valletta la preesistente struttura cantieristica ex-statale maltese che comprende 4 bacini di carenaggio e circa 2000 metri di banchine, operandovi un profondo restyling. La Società Palumbo si è inoltre ampliata inglobando l’adiacente Malta Superyachts Services.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*