Il gigantismo navale minaccia di declassare la portualità italiana

Allarmanti analisi anche nelle ultime assemblee di settore – Fondali e banchine sono inadeguati quasi ovunque – Marcucci: solo “local ports”?

TRIESTE – Non poteva mancare la grande coreografia delle grandi occasioni alla presentazione di “Favolosa”, l’ultima maxi-unità della flotta Costa Crociere. E tutti a vantarne i 290 metri di lunghezza, i 13 ponti, le circa 5.000 persone che ospita tra personale e turisti. Il gruppo Costa ha fatto giustamente rilevare che è una nave tutta italiana malgrado l’armamento appartenga ormai agli americani: e che è stata costruita a Porto Marghera da Fincantieri, che ribadisce i propri primati nel campo.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*