Infrastrutture: porti e treni i veri nodi

Pino Lucchesi

Dall’onorevole Pino Lucchesi, presidente del Centro Nazionale Iniziative Sociali, riceviamo:

ROMA – Dalla partecipazione al Convegno sulle infrastrutture toscane promosso a Viareggio dalla “Fondazione della libertà per il bene comune”, ho ricavato un’immagine al chiaroscuro, con vecchi problemi che ancora fanno massa critica rispetto ad alcuni positivi spiragli di novità.

Le novità infrastrutturali sembrano, per lo più, riguardare il sistema viario ed aeroportuale mentre è del tutto evidente che le possibilità di ripresa e di rilancio dell’economia toscana – anch’essa profondamente colpita dalla crisi ancora in atto – richiedono un ammodernamento dell’intero comparto, da realizzarsi in collaborazione sinergica tra Governo Centrale e Governo Regionale, tenendo anche conto del ruolo di “cerniera” che la Toscana riveste per l’intero Paese, anche riguardo ai corridoi europei.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*