Gallanti e i richiami del porto

LIVORNO – Mi dicono che il presidente dell’Authority labronica, avvocato Giuliano Gallanti, ne abbia le palle piene. Mi dicono che già non fosse particolarmente ansioso di venire a Livorno e che avrebbe ceduto alle pressioni; ma se ne sarebbe pentito, perché se il porto di Genova è un covo di scorpioni, quello di Livorno è un’Idra di Lerna, con troppe teste l’una contro l’altra, e non serve tagliarle perché ricrescono e mozzicano come prima.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*