E se i voli “entrassero” in porto?

PISA – Tutti a correre in aiuto dei vincitori: non è una novità in Italia, fa parte del Dna. Così, a leggere sulle cronache toscane che la Regione spinge – anzi, s’impegna a spintoni – per un coordinamento/fusione degli aeroporti di Pisa e Firenze, alla luce dei dati appena forniti dalla SAT viene un po’ da ridere.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*