Barche, la stangata Monti è servita

Ripresi dalla precedente tassa di stazionamento i coefficienti di riduzione per le vele e le barche più anziane – Non ancora chiaro se si pagherà anche con barca a terra

ROMA – Non è catastrofe, come sembrava dalle prime anticipazioni dei giornali quotidiani – si erano ipotizzate tasse di 20 mila euro all’anno per un motoscafo di 11 metri che rimanesse permanentemente in acqua, roba da far affondare nove decimi della flotta italiana da diporto – ma è pur sempre una stangata: la nuova tassa di stazionamento che il governo Monti farà partire dal 1º maggio prossimo (art. 16 del decreto Monti) costerà da 1000 euro all’anno per un motoscafo superiore a 10 metri e non oltre i 12 metri a circa 40 mila euro all’anno per una grossa imbarcazione al limite della classificazione a nave.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*