L’ex terzo mondo conquista tutti i mari

Già il 40% delle merci che viaggiano su mare lo fanno su navi dei paesi emergenti – I grandi terminalisti alla conquista di Africa ed America del Sud – Le nazionalità degli equipaggi

GINEVRA – L’ultimo rapporto Unctad, cioè dell’United Nations Conference on Trade and Development (agenzia delle Nazioni Unite che monitorizza commercio e sviluppo) conferma che la domanda del trasporto marittimo ha ricominciato a crescere decisamente nell’anno ormai in via di conclusione: ma che buona parte della crescita è dovuta ai paesi in via di sviluppo, in particolare a quelli del BRUC che si affacciano sui mari. Non solo: ma sempre secondo l’agenzia mondiale buona parte dei suddetti paesi in via di sviluppo non si limita più a conferire il proprio export (ed eventualmente import) alle flotte mondiali, ma sta dotandosi di flotte proprie, o comunque associate a flotte storicamente forti, per conquistarsi spazi significativi anche sui comparti della logistica.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*