“Marines” italiani già sulle navi e presto arrivano i “contractors”

Non vengono forniti i nomi delle navi che hanno a bordo i militari per non dare notizie allo spionaggio dei somali – E sta procedendo anche una normativa per team civili armati

ROMA – In silenzio quasi totale, e con molte remore anche a fornire informazioni generali, è partito l’imbarco dei team militari sulle navi mercantili dirette in aree a rischio pirateria. Si tratta di piccoli nuclei di “marines” italiani del San Marco che hanno avuto una breve preparazione supplementare relativa allo specifico teatro d’impiego.


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*