A Venezia Gallanti sui mercati

Giuliano Gallanti

VENEZIA – Il servizio tecnico-nautico svolto in regime di monopolio? Poco giustificabile alla luce dell’attuale legislazione sulla concorrenza. E il sistema tariffario? I costi di stand-by del servizio di rimorchio sono troppo onerosi per l’utente.

Sono i due “colpi di timone” con cui il presidente dell’Autorità Portuale di Livorno, Giuliano Gallanti, ha provato a tracciare una cornice delle riforme possibili in tema di concorrenza e competitività in campo portuale. L’occasione è data da un seminario dedicato al tema della liberalizzazione dei servizi tecnico-nautici, organizzato dal numero uno dell’authority veneziana, Paolo Costa. In agenda c’è il superamento dell’attuale sistema concessorio e tariffario del servizio di rimorchio, preso a riferimento perché è di gran lunga il più costoso tra i cosiddetti quattro servizi ancillari alla navigazione (battellaggio, pilotaggio, ormeggio e rimorchio, per l’appunto).


Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

   Invia l'articolo in formato PDF   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*