Accordo a Gioia Tauro sul terminal intermodale

Saranno definite insieme le problematiche della gestione dell’area dove sorgerà la nuova struttura

Giovanni Grimaldi (a sinistra) e Pasquale Borgese alla firma dell'accordo.

GIOIA TAURO – Il presidente dell’Autorità portuale Giovanni Grimaldi e l’ingegner Pasquale Borgese, direttore generale del Consorzio Asireg, hanno sottoscritto l’importante “convenzione nell’ambito del Pon Reti e Mobilità 2007-2013” che punta a definire le problematiche della gestione dell’area dove sorgerà il nuovo “Terminal Intermodale”.
Il progetto, di rilevanza strategica comunitaria, trova origine nell’intenzione della Commissione Europea di valorizzare la posizione dell’Italia nel circuito dei traffici del Mediterraneo, in una logica di “sostenibilità ambientale, sicurezza, efficienza dei servizi offerti e affermazione di processi di sviluppo socio-economico e territoriale”.
Gioia Tauro, quindi – dice una nota dell’Autorità portuale – grazie alla sua posizione e alle sue infrastrutture, ha giocato il ruolo che gli è proprio: quello di fare da traino per lo sviluppo del territorio in un sistema di collegamenti intermodali che dal mare raggiungono l’entroterra.Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*