Sul Corridoio cinque ultimo monito della UE

La crisi rischia di far sparire i fondi se continueranno i ritardi nelle scelte – Il ruolo di Trieste

BUDAPEST – Il Corridoio V è stato protagonista in questi giorni nella capitale ungherese per un confronto a tutto campo tra i paesi attraversati dal tracciato. E’ infatti da “Prospettive per il Corridoio V” organizzato in questi giorni a Budapest dalla Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, presieduta da Maurizio Sauli, nel suo ventesimo anniversario dalla fondazione, un monito ai Paesi europei.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*