Stella Maris, l’Apostolato per i marittimi in difficoltà

Un calendario fotografico per sostenere la Federazione italiana – Pirateria e diritti dei nagivanti

ROMA – Dal 19 al 23 novembre si è tenuto presso l’Aula del Sinodo in Vaticano il Congresso Mondiale delle associazioni che si riferiscono all’A.O.S. (Apostleship of the Sea) nonché alla Stella Maris. Un congresso itinerante che ogni 5 anni – ricorda il foglio telematico di Decio Lucano – riunisce gli addetti di tutto il mondo in una nazione ospitante diversa.
Hanno partecipato oltre 460 delegati provenienti dall’Oceania al Sudamerica, dal l’Estremo Oriente al Sudafrica, dal Canada al Perù. Si può dire che tutte le nazioni del Continente Europeo erano rappresentate dall’Ucraina al Portogallo, dall’ Irlanda a Malta.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*