Il rilancio di Royal Caribbean

Presentato dal direttore per l’Italia Gianni Rotondo lo “schedule” del 2014 in occasione dell’arrivo di “Azamara Journey”- I nuovi temi dell’accoglienza

LIVORNO – Un anno da cancellare, questo 2013 ormai agli sgoccioli, per le crociere a Livorno: quasi il 30% di calo degli sbarchi, una cinquantina di “toccate navi” perdute, i porti concorrenti che esultano. Ma adesso arriva la reazione. E nella location della Fortezza Vecchia, il giorno dopo l’altro annuncio (vedi qui a fianco) che proprio il bellissimo monumento diventerà il “Port Center” dell’Autorità portuale, il presidente della Porto 2000 Roberto Piccini, il direttore generale del gruppo crocieristico americano Royal Caribbean Italia Gianni Rotondo e il coordinatore turismo e commercio della Regione Toscana Paolo Borgini hanno dimostrato che si può contrattaccare. Puntando a diventare anche un centro espositivo permanente di gastronomia, arte, cultura e musica: nel nome di uno dei più celebri autori livornesi nel mondo, Pietro Mascagni. L’occasione: l’arrivo della “Azamara Journey”, marchio di lusso di Royal Caribbean, per la prima delle sue toccate di questo ottobre. E nell’occasione, si è partiti dal concreto, cioè dallo “schedule” delle navi.

Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*