La nuova CILP con NGI il progetto e i programmi

Raddoppio del capitale, armonizzazione dei comparti e ulteriori investimenti nei settori “core business” dei contenitori, forestali e auto nuove

Marco Dalli
Luca Becce

LIVORNO – Forse è un piccolo passo nel quadro delle grandi manovre in corso nei porti italiani: ma l’ingresso delle Nex-Co NGI (gruppi Neri e Negri) nella CILP dei portuali, insieme al nuovo piano regolatore del porto e al via alle gare connesse, sono indubbiamente un grande passo per il troppo lungamente negletto scalo labronico.
La nuova CILP, allargata per il 50% a NGI, è stata formalmente costituita due giorni fa dal notaio D’Abramo con un consiglio costituito da Enzo Raugei e Marco Dalli per i portuali e da Luca Becce e Nereo Marcucci per NGI.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*