Yilport turco interessato a Livorno

Francesco Ghio e Roberto Lippi (dell’Authority) parlano con il general manager di Yilport, Antonio Barbara (a destra).

LIVORNO – Nuove opportunità in vista per il porto labronico ma non solo: sono quelle emerse a Istanbul nella Black Sea Conference dove il colosso turco Yildirim si è detto interessato alla piattaforma Europa. Seguirà una iniziativa analoga per siglare un protocollo di intesa anche col porto di Costanza.
In Turchia Yilport gestisce quattro terminal; possiede il 50% del Malta Freeport Terminal e ha da poco issato la bandiera nazionale su alcuni porti scandinavi. Il suo interesse a mettere un piede anche a Livorno non è solo teorico. Direttamente dalla 4th Annual Port Finance International Black Sea Conference, che il 26 e il 27 maggio ha riunito ad Istanbul più di 300 tra operatori e rappresentanti dell’industria marittima del Mar Nero, è arrivata la notizia che la costellazione turca di Yilport Holding ha puntato gli occhi sulla Piattaforma Europa. L’interesse è stato confermato nell’incontro che i funzionari dell’Authority di Livorno, presenti all’evento, hanno avuto con alcuni rappresentanti del colosso Yildirim, di cui la holding Yilport fa parte.
Per leggere l'articolo effettua il Login o procedi alla Register gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*